Scegliere la propria identità

di Celeste Picchi

Vite di Confine” è il tentativo di Piero Vereni di proporre uno studio etnografico della difficile situazione identitaria della zona balcanica, dallo splendore di un passato mitologico ai 500 anni di dominazione ottomana, fino alla liberazione dal giogo turco e le complesse spartizioni del territorio a seguito delle guerre mondiali.

Il termine Macedonia rispecchia perfettamente lo stato di confusione e mescolanza delle varie culture in questa porzione di terra senza fissa identità nazionale.

Lo studio si concentra in particolar modo sulla zona di confine della Macedonia greca occidentale, dove a seguito di anni di ricerca è stato possibile ricostruire dietro la facciata di una cultura nazionale uniformante, una miriade di frammenti culturali, ricomposti localmente in personali modalità di identificazione e definizione.

Continua a leggere “Scegliere la propria identità”

Annunci

Le Librerie che tengono accese le città – Progetto AIE

Il mese scorso, noi studenti del corso di Sociologia della Comunicazione Culturale della Professoressa Vannucchi abbiamo avuto la bellissima opportunità di partecipare al progetto dell’Associazione Italiana Editori dal titolo “Le librerie che tengono accese le città”. Progetto che verrà presentato il giorno 8 Dicembre in occasione della Fiera Nazionale del Libro a Roma “Più Libri Più Liberi”. Abbiamo iniziato il progetto il giorno 8 Novembre … Continua a leggere Le Librerie che tengono accese le città – Progetto AIE

Nathaniel Hawthorne: la vita e la prima produzione

Nathaniel Hawthorne nasce a Salem nel 1804. Fu conservatore e anti-abolizionista, eppure vicino alla cerchia dei Trascendentalisti e alla loro rivista, The Dial. Conosciuto soprattutto per l’opera La lettera scarlatta, in cui racconta la quotidianità della vita puritana, la sua produzione letteraria si caratterizza per il tema dell’ambiguità, che trova espressione anche in una letteratura fantastica e soprannaturale.

 

Continua a leggere “Nathaniel Hawthorne: la vita e la prima produzione”

Il terrorismo, le sue rotte segrete e gli strumenti per tracciarle

Il Mediterraneo e gli strumenti per tracciare il terrorismo. La Windward è una società nata nel 2010, nella quale ha investito anche l’ex numero uno della CIA David Petraus, che si occupa di monitorare gli spostamenti marittimi di quelle navi che vorrebbero rimanere invisibili in un mediterraneo sempre più compromesso e meno sicuro: un luogo che sembra esser tornato terreno fertile per il contrabbando e … Continua a leggere Il terrorismo, le sue rotte segrete e gli strumenti per tracciarle

Visita al “Pontificio Istituto Orientale”

Di recente ho avuto la possibilità – grazie ad un seminario del corso di bibliografia che seguo all’Università degli studi di Tor Vergata – di visitare il Pontificio Istituto Orientale, ed in particolar modo la sua biblioteca, che è specializzata in storia ecclesiastica e teologia: vi sono volumi non solo di religione cristiana, ma anche islamica, ebrea e laica e soprattutto in tutte le lingue. … Continua a leggere Visita al “Pontificio Istituto Orientale”

Benvenuti agli studenti del Laboratorio

Cari studenti, avete ricevuto l’invito come “Editori” per il sito didattico – qualora WordPress vi chieda di creare un account, fatelo. Potete fare tutti gli esperimenti che volete: “giocare” con le impostazioni (barra sulla sinistra), aggiungere o modificare articoli o pagine di prova, categorie, tag.. Tutto quello che la piattaforma offre per il ruolo. Nella barra a destra, nella visualizzazione del sito, trovate i link … Continua a leggere Benvenuti agli studenti del Laboratorio